Quando la formazione può fare la differenza

Chi vuole avere successo nel mondo del lavoro del XXI secolo deve saper bilanciare sapientemente le proprie abilità in rapporto alle diverse situazioni lavorative in cui si trova: l’insieme di regole che suggeriscono quali comportamenti adottare nei singoli contesti di lavoro è chiamata business etiquette.

Il galateo degli affari

Dobbiamo pensare alla business etiquette come se fosse il galateo degli affari: spesso l’affermazione di un modello di business passa per la corretta applicazione delle sue regole; sbagliare l’etichetta significa dare un’impressione sbagliata delle proprie capacità, compromettendo il buon esisto di un colloquio o di una trattativa.

La business etiquette è ancora più importante per chi lavora all’estero e deve relazionarsi con persone appartenenti ad un’altra cultura: in questi casi, il diverso modo di pensare e comportarsi può creare imbarazzi e incomprensioni.

Non esiste una supremazia culturale

Sebbene sia sempre esistita, nei decenni scorsi la business etiquette non era al centro dell’attenzione perché, genericamente parlando, la cultura occidentale poteva godere di una supremazia culturale nel mondo degli affari. Fortunatamente, oggi le cose stanno diversamente, pertanto seguire le regole dell’etichetta permette di stringere legami di lavoro, avviare progetti e collaborazioni in modo efficiente e nel rispetto di ciascuna parte coinvolta.

By rachele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *